Nokia 8, ufficiale il nuovo top di gamma Android | Video

Nokia lancia il suo nuovo top di gamma, il Nokia 8. Doppia fotocamera Zeiss, Snapdragon 835 e schermo QuadHD sono un ottimo biglietto da visita. Ma innovazioni vere mancano e 599 euro paioni troppi.

Nokia vuole tornare tra i grandi: dopo i primi tre smartphone Android di fascia media ed entry ecco che spunta il top di gamma atteso da tempo. Nokia 8, ufficializzato oggi, è uno smartphone che per certi versi ricorda i migliori prodotti nati nel periodo Microsoft, tecnologia PureView per la fotocamera e scocca in alluminio, ma questa volta a bordo non c’è lo sfortunato e incompreso Windows Phone ma la più recente versione di Android Nougat 7.1.1.

Nokia spinge molto sul concetto di Android “stock”: niente software inutile, niente interfaccia custom, la vera esperienza Android per avere un sistema operativo snello, veloce e anche aggiornabile senza troppe difficoltà. Disponibile in variante single SIM e dual SIM il Nokia 8 è spinto dallo stesso processore che equipaggia quasi tutti i top di gamma Android del momento, lo Snapdragon 835 di Qualcomm, supportato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria storage espandibili tramite slot a 256 GB. Il corpo, interamente in alluminio unibody, è ricavato, secondo HMD “da un unico blocco di alluminio serie 6000 con un rigoroso processo di lavorazione di ben 40 fasi, tra cui l’anodizzazione e la lucidatura, che richiede oltre 20 ore di lavorazione” ed è spesso solo 4.3 mm ai bordi oltre ad avere la protezione splashproof IP53.

Lo schermo, un 5.3″ LCD con risoluzione QuadHD, raggiunge la notevole luminosità di 700 nits ed è protetto da un vetro Gorilla Glass 5.

È la fotocamera però secondo Nokia l’elemento che differenzia il Nokia 8 dagli altri smartphone: la camera posteriore e la camera frontale infatti sono basate sullo stesso sensore e possono lavorare in contemporanea per trasmettere su Facebook e YouTube video in una modalità che Nokia definisce Dual Sight, ovvero da entrambi i punti di vista. Nokia per questo tipo di ripresa o scatto si è inventata il termine #bothie, una sorta di doppio selfie. Per Nokia questa è una anteprima assoluta, ma siamo sicuri che molti altri smartphone e anche molte app permettono di fare la stessa cosa, magari non in streaming ma il concetto è quello. La fotocamera posteriore è doppia con sensore da 13 megapixel a colori stabilizzato affiancato da un sensore monocromatico, lenti Zeiss f/2, autofocus IR e dual flash mentre quella anteriore è più semplice ma usa sempre lo stesso sensore da 13 megapixel con fotorecettori da 1.12um, lente Zeiss f/2 e si appoggia al display per il flash.

Oltre alle foto il Nokia 8 può riprendere ovviamente anche video e in questo caso per i video in 4K Nokia ha pensato di aggiungere l’algoritmo OZO Audio, ovvero il sistema di ripresa 360° della sua camera panoramica VR, che sfrutta i 3 microfoni distribuiti nella scocca del Nokia 8 per registrare audio 3D. Non mancano il sensore biometrico per le impronte digitali inserito nel tasto frontale fisico, il bluetooth 5.0, una sezione di connettività completa con LTE Cat. 9  (450Mbps download/50Mbps upload) e 802.11 a/b/g/n/ac (MIMO), USB Type C, jack cuffie e anche l’antenna per i dispositivi fitness Ant+. La batteria integrata è da 3090 mAh, e come su ogni smartphone basato su processore Qualcomm c’è il supporto del sistema di ricarica rapida QuickCharge.

Nokia 8 costerà 599 euro ed è proprio il prezzo l’ago della bilancia: anche se ben costruito questo Nokia 8 non ha nulla di particolarmente innovativo rispetto ad altri top di gamma che ormai si trovano sul mercato ad un prezzo simile.

(Visited 199 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *